MENU

Cavi normativa CPR - Gruppo Edif

Cavi normativa CPR

La nuova era dei cavi

CPR - La nuova era dei cavi
IN CASO DI INCENDIO: PIÙ SICUREZZA CON I NUOVI CAVI

La Comunità Europea, con l’obiettivo di aumentare la sicurezza in caso di incendio, ha incluso i cavi nel Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR), in vigore per tutti gli Stati dell’UE dal 1° Luglio 2013, ma l’applicabilità ai cavi elettrici è divenuta operativa dal 10 Giugno 2016.
Il Regolamento riguarda tutti i prodotti fabbricati per essere installati in modo permanente negli edifici e nelle altre opere di ingegneria civile (esempi: abitazioni, edifici industriali e commerciali, uffici, ospedali, scuole, metropolitane, ecc.).
L’obiettivo della CPR è quello di garantire la libera circolazione dei prodotti da costruzione nell’Unione Europea stabilendo un linguaggio tecnico armonizzato per definire un sistema di classificazione con severi metodi di prova specifici.
I cavi sono classificati in 7 classi di Reazione al Fuoco, in funzione delle loro prestazioni decrescenti.
Ogni classe prevede soglie minime per il rilascio di calore e la propagazione della fiamma e requisiti addizionali come l’opacità dei fumi, gocciolamento di parti incandescenti e l’acidità/corrosività.
Per poter superare i requisiti più gravosi della nuova metodologia di prova sono stati sviluppati nuovi cavi, con una denominazione diversa dai prodotti attuali, che hanno le performance di reazione al fuoco inferiori a quelle richieste dalla CPR.

Scarica il documento CPR - Guida al regolamento

Scarica il documento Regolamento europeo 305/2011

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list

SHARE

Condividi sui nostri social