MENU

Pfizer apre le porteper il "Green Day" - Gruppo Edif

Pfizer apre le porte
per il “Green Day”

25 Settembre 2014

GREEN DAY STABILIMENTO ASCOLI PICENO

EDIF Spa ha partecipato con un proprio desk all’iniziativa ‘Green Day’ della multinazionale Pfizer nello stabilimento di Ascoli Piceno.
Grazie alla collaborazione in essere con il sito di Pfizer di Ascoli Piceno che ci vede coinvolti nel progetto di revamping dei sistemi di illuminazione di alcuni reparti, la Direzione ci ha coinvolti in questa interessante iniziativa a fianco di altri vendors, soggetti di pubbliche amministrazioni e università.
L’argomento preparato da EDIF Spa per i visitatori dello stand è stato: Sustainable Growth.
EDIF Spa, seguendo i dettami del protocollo di Kyoto, qualche anno fa, ha iniziato a trattare i sistemi di risparmio energetico, al fine di offrire ai propri clienti una gamma di prodotti innovativi e competenze tecniche in un campo che sarà molto importante per il futuro del nostro mondo.
Visita http://www.vivereascoli.it/index.php?page=articolo&articolo_id=494870

Con una riduzione annua di CO2 emessa del 42 %, una diminuzione del 74 % dell’acquisto di energia elettrica su base annua e soprattutto con la presenza di un impianto fotovoltaico innovativo di 7.000mq di estensione e a basso impatto ambientale, lo stabilimento di Ascoli è un vero e proprio fiore all’occhiello non solo tra i siti produttivi ‘più verdi’ di Pfizer a livello globale, ma anche nell’ambito della Regione Marche.
Per questo, forse, non è un caso che proprio un fiore sia stato scelto per rappresentare la giornata ”Green Day – Own your Future”, che si svolgerà domani, 25 settembre, nell’area dello stabilimento marchigiano. Una margherita fatta di 5 petali a indicare l’attenzione ai materiali, ai processi, al riciclo, all’acqua e all’energia. L’iniziativa si svolge in casa Pfizer, ma prevede la partecipazione di quattro importanti Università (Perugia, Camerino, Ancona e L’Aquila), di rappresentanti delle Istituzioni locali e nazionali, tra cui delegati del Ministero dell’Ambiente, tecnici di altre aziende presenti sul territorio, tutti impegnati per ridurre l’impatto ambientale.
La mattina è dedicata all’esposizione di alcuni stand nei quali saranno illustrati i progetti di Pfizer per la sostenibilità dello stabilimento e la filosofia ‘green’ dell’azienda stessa a livello globale, ma verrà dato spazio anche alle società e ai fornitori con cui Pfizer collabora e che vengono selezionate anche in base a criteri di salvaguardia ambientale e risparmio energetico.
Nel pomeriggio, invece, si terrà un incontro con le Università che apriranno le porte della ricerca verso il futuro, anticipandoci come potranno essere i nostri stabilimenti produttivi nell’arco dei prossimi 5-10 anni, ancora più verdi, ancora più efficienti e autosufficienti dal punto di vista energetico.
”Si tratta di un’iniziativa per celebrare e sviluppare la nostra cultura di sostenibilità”, afferma Giuseppe Allocca, direttore dello stabilimento Pfizer. ”La nostra azienda ha avviato da molto tempo una politica di eco-sostenibilità a livello mondiale, prevendendo rigidi standard di energy efficiency, waste reduction, recycling efforts. Grazie allo sviluppo di specifici programmi Pfizer può vantare una riduzione dell’impatto ambientale del 70 % in tutti i suoi siti produttivi. La giornata da noi promossa vuole essere un’occasione per discutere e diffondere la nostra cultura di sostenibilità per creare un futuro di valore per le prossime generazioni. L’attenzione all’ambiente non è soltanto una scelta etica, è necessaria